fbpx

Calendario degli eventi

“…come ho più volte ribadito, la denuncia e il contrasto all’omofobia devono costituire un
impegno fermo e costante non solo per le istituzioni ma per la società tutta…”

Giorgio Napolitano 2013

Anche quest’anno proponiamo le iniziative de “I Colori dell’Amore”, un progetto portato avanti da A.GE.D.O. Cuneo, Voci Erranti Onlus, Arcigay Cuneo GrandaQueer, patrocinato dalla Provincia di Cuneo, in collaborazione con le amministrazioni comunali e le consulte pari opportunità di: Cuneo, Savigliano e Saluzzo, le associazioni che lavorano sul territorio: EsserCI, conArmonia, Fucina Sociale, w-style, Sentinelle sedute; coese per l’abbattimento dei pregiudizi verso le persone omosessuali.

Il 17 maggio del 1990 l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) depennò l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali, liberando le persone omosessuali dal pensiero comune di essere malati. Ad oggi in 76 paesi al mondo l’omosessualità è reato, e in 7 di questi viene punita con la pena di morte. Dal 2006 la comunità europea riconosce il 17 maggio come la giornata mondiale contro l’omofobia, noi promuoviamo attività culturali di sensibilizzazione e accettazione delle persone omosessuali.

L’Associazione Voci Erranti Onlus insieme a A.GE.D.O. e GrandaQueer credono fortemente nella possibilità di proseguire un “dialogo comune” contro il bullismo omofobico nei singoli territori, grazie al quale prevenire l’espansione del fenomeno e formare le nuove generazioni ad una realtà pluralista e non discriminatoria.

Nella programmazione di quest’anno si vuole porre una particolare attenzione verso il mondo lesbico che spesso viene ignorato in quanto meno esplicito, attraverso le immagini e l’ironia dei racconti delle BADhOLE Video, che con ritmo e sagacia, divertono e fanno pensare lo spettatore. Le Badhole un gruppo di film maker torinesi si cimentano in cortometraggi web, serie spot e lungometraggi, per divertimento ma senza perdere di vista i diritti.

Si parte a Savigliano venerdì 13 maggio con le proiezione di due cortometraggi. Il loro ultimo ed innovativo lavoro “10percento”: una serie web creata per Instagram: 1 ascensore, 2 donne, 10 secondi a episodio, 100 puntate e del pluripremiato “La capretta di Chagall”: è la storia di un amore non corrisposto o forse solo rimandato? mentre venerdì 20 maggio alla sera a Saluzzo proiezione di “Re(l)azione a catena” web serie, le azioni delle persone provocano delle relazioni non sempre facilmente immaginabili, tante donne intrecciano le loro storie con colpi scena.

Alla conclusione delle proiezioni, le registe dialogheranno con i presenti.

Gli appuntamenti sono ad Ingresso libero.

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *